Crea sito

Vertikal Sass de Fer: cinque pettorali all’asta per solidarietà

Sabato 13 aprile si disputerà la 3a edizione del Vibram Vertikal Sass de Fer, gara di corsa in montagna sul tracciato che parte da Laveno e si conclude al Poggio Sant’Elsa, sulla balconata dove arriva anche la bidonvia del Lago Maggiore. Un appuntamento che richiamerà in riva al Verbano diversi specialisti di questa specialità grazie all’organizzazione dell’associazione “100% Anima Trail” che ha già chiuso le iscrizioni a 200 partecipanti ma che oggi ha lanciato una offerta davvero speciale.

Grazie alla collaborazione con Moreno Pesce, atleta e fondatore del Team3Gambe, 100% Anima Trail è da sempre vicina al mondo della disabilità e ha scelto di sostenere l’attività di Lorenzo, un bambino di soli 5 anni (non saranno diffusi i dati per motivi di privacy) nato con una malformazione a una gamba che ha il sogno di andare il più veloce possibile nonostante l’arto gli sia stato amputato.

 
Per aiutare Lorenzo, dunque, sono stati messi in palio cinque pettorali per partecipare alla Vertikal Sass de Fer che verranno messi all’asta: chi vorrà potrà fare un’offerta libera e le cinque maggiori che giungeranno all’indirizzo e-mail vertikal@100x100animatrail.it (entro domenica 31 marzo) daranno diritto a un posto sulla linea di partenza della gara lavenese. L’intero ricavato verrà devoluto alla famiglia di Lorenzo; l’associazione si impegna a comunicare sul proprio canale Facebook, sia la lista sia l’ammontare delle donazioni.

La Vibram Vertikal Sass de Fer (che fa parte del Grand Prix delle montagne varesine) prevede già un riconoscimento per i cosiddetti “Super atleti”, ovvero a quegli atleti disabili che prendono parte alla gara. L’intitolazione è speciale: si tratta infatti del premio alla memoria di Oliviero Bellinzani, “l’Uomo con le Ali”, alpinista che ha compiuto ben 1.131 scalate pur con una gamba sola, scomparso nel corso di un’escursione in Svizzera nell’estate del 2015.

 

FONTE: varesenews

(Visited 3 times, 1 visits today)